Come fare digital PR?
Tempo di lettura: 3 minuti

Come fare digital PR?

Vediamo come fare digital PR, ovvero come creare rapporti professionali nel mondo digitale.

In realtà, come vedrai, le tecniche di comunicazione applicate non si discostano molto da quelle da applicare nella vita reale.

Il problema è che spesso vengono ignorate anche nella vita reale. Quindi è importante rivederle e assimilarle.

 

Come fare digital PR: ascolta, ascolta, ascolta

Partiamo da un punto fondamentale: per fare digital PR, così come PR nella vita reale, è fondamentale creare dei rapporti umani veri, non solo di reciproco interesse. Questo è il vero investimento.

Per riuscirci, la prima cosa che devi fare è imparare ad ascoltare. Siamo sempre troppo presi dal dire la nostra, quando parliamo e anche quando scriviamo commenti oppure e-mail. Impariamo ad ascoltare e a leggere bene le necessità altrui.

Di cosa ha bisogno la persona con cui sto comunicando? Come posso aiutarla? Su cosa possiamo basare la conversazione?

 

Come fare digital PR: dai valore

Alle volte ci limitiamo a dire “ah, sì… ok… capisco”, oppure a mettere un like. In questo modo, però, non stiamo dando valore alla discussione e non stiamo creando relazioni. Se vogliamo davvero entrare in rapporto con quella persona, dobbiamo fornire valore.

Se il nostro scopo, per esempio, è stringere rapporti con un professionista su LinkedIn, ascoltiamo ciò che dice (o scrive) e forniamo un contenuto di valore alla discussione, portiamola avanti in modo costruttivo e interessante.

 

Come fare digital PR: dai feedback

Questo si lega al punto precedente. Alle volte ci viene chiesto un parere, un feedback, come si usa dire. In questi casi, più che mai, è importante essere sinceri, dare valore all’altra persona.

Se ci è stato chiesto un parere, vuol dire che l’altra persona si fida di noi, ha stima di noi e del nostro pensiero. Dobbiamo rispettare questo atteggiamento e fornire risposte adatte e utili.

I feedback possono essere di tanti tipi, leggi qui un mio approfondimento.

Puoi aiutare l’altra persona a ragionare grazie a domande mirate, oppure puoi fornire il tuo parare sulla base della tua esperienza e professionalità. In ogni caso devi fare in modo che l’altra persona non rimanga delusa, ti ha chiesto un aiuto.

Non è detto che il tuo feedback sia sempre utile, ma di sicuro deve essere sincero e costruttivo.

 

Come fare digital PR: non giudicare

A proposito dell’essere costruttivi, non giudicare mai gli altri. Questo è un errore che si fa spessissimo, nel mondo digitale. Specie nei commenti e nelle chat, specie quando non abbiamo davanti la persona (neppure in webcam) e, quindi, spersonalizziamo la comunicazione.

Ricordiamoci che dietro un’e-mail, dietro un nickname e un profilo c’è sempre un essere umano con le sue paure, i suoi bisogni, i suoi sentimenti. Rispettiamo tutto questo.

Non assegniamo colpe, non diamo giudizi su scelte e comportamenti o errori, ma restiamo imparziali e, come detto prima, diamo valore.

Come fare digital PR: ammetti gli errori

Tutti sbagliamo, prima o poi. È l’altra faccia della medaglia. Se non dobbiamo giudicare gli errori degli altri, dobbiamo anche essere abbastanza onesti da chiedere scusa e ammettere i nostri.

Non c’è nulla di male nello sbagliare. A scuola ci hanno insegnato il contrario, che non si deve sbagliare mai, ma sappiamo bene che errare è umano. Quindi, ammettiamo serenamente gli errori.

Oltre a liberarci da un peso, ci permetterà anche di creare relazioni più sincere e di migliorare la nostra immagine agli occhi degli altri.

 

Come fare digital PR: sii breve

Online il tempo stringe più che mai.

Lo sappiamo bene, vanno tutti di fretta. Quindi, impara a essere breve. Nei commenti, nelle e-mail, in chat, nei video, riduci le informazioni all’osso. Devi dire tutto in poche parole, davvero poche.

Segui la regola delle 5 W del giornalismo: nelle primissime righe (o primissimi minuti) devi dire subito tutto ciò che può essere di interesse per l’altra persona. Poi, se ce ne sarà bisogno, potrai anche dilungarti nelle righe (o minuti) che seguono, per fornire maggiori dettagli. Ma anche qui senza mai esagerare.

Cattura subito l’attenzione. Nella nostra scuola di scrittura online ci soffermiamo molto su questo punto e le nostre lezioni sono basate su questo principio, per rispettare al massimo i nostri studenti.

 

Come fare digital PR: conclusioni

Come hai visto, le regole che valgono nella vita reale valgono anche per la creazione di relazioni online. Ricorda sempre che fare digital PR è molto più delicato, perché la persona che abbiamo di fronte spessissimo non può vedere le nostre espressioni facciali, né sentire il tono della nostra voce.

Questo toglie molte indicazioni utili per farsi un’idea precisa della nostra identità. Quindi utilizza le parole in modo chiaro, senza ambiguità e senza troppi fronzoli (non solo per il principio di brevità descritto prima, ma anche per evitare malintesi).

Le emoticon vanno bene, ma solo in contesti non troppo formali e senza esagerare. I tuoi profili e la tua reputazione online devono essere ben curati, di sicuro saranno il punto di partenza da cui gli altri inizieranno a farsi un’idea di te.

Anche la digital reputation è uno dei punti fondamentali della nostra scuola di scrittura online, e non a caso: viviamo in un mondo particolarmente attento a questi aspetti.

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnata da *

9 + diciassette =