Come fare soldi online con la scrittura: crea il tuo business

Come fare soldi online con la scrittura: crea il tuo business

Capire come fare soldi online è ormai il desiderio di molti, tanto che degli improvvisati guru del business hanno fiutato l’affare e inventano corsi di ogni tipo, vantando i più strampalati metodi per riuscirci. Magari anche senza fatica e senza preparazione.

Chiaramente si tratta di illusioni che fanno arricchire solo chi questi corsi li vende. Però, fare soldi online è davvero possibile, anche per chi ama vivere di scrittura.

Vediamo come fare.

 

Come fare soldi online con la scrittura: parti col piede giusto

Come saprai, se segui questo sito da un po’, sono fermamente convinto che sia impossibile fare soldi, quindi mettere su un business, senza preparazione e studio.

Come ho ripetuto mille volte, nei miei articoli, essere scrittori, oggi, vuol dire essere anche degli imprenditori. Sia che tu voglia vivere di scrittura con i libri, o con il giornalismo, o con il blogging, o con il ghostwriting e qualsiasi altra idea ti venga in mente, devi studiare sia le tecniche e le strategie di scrittura che quelle di business e marketing.

Non partire pensando ai soldi, o che si possa diventare ricchi e professionisti apprezzati dall’oggi al domani: devi investire tempo ed energie per riuscire in questo intento. E devi dar vita a un progetto di scrittura unico, che risolva problemi, che dia soluzioni.

Un libro può dare una nuova visione del mondo a chi ne ha bisogno. Un sito di informazione può soddisfare le necessità di chi cerca notizie nuove e originali e così via. Se pensi solo ai soldi, non farai soldi. Questa è una regola che molti hanno imparato sulla loro pelle.

 

Come fare soldi online con la scrittura: il framework POLC

Ma come trovare la strategia giusta per me? Quando ci viene in mente questa domanda, possiamo far riferimento a chi il business lo studia e a chi ne ha messi su di importanti.

Una guida per mettere su un business ci viene dal framework P.O.L.C. Si tratta di un acronimo che sta per Pianificazione, Organizzazione, Leadership, Controllo.

Si parte, come ovvio, con la pianificazione del nostro business. Bisogna definire prima di tutto la nostra mission e la nostra vision. Quali sono i valori che ci muovono? Cosa vogliamo dare al mondo? Sulla base di questo dobbiamo definire gli obiettivi, sia a breve che a medio e lungo termine. E infine bisogna studiare una strategia per raggiungerli, questi obiettivi, in coerenza con la mission e la vision del nostro progetto di business.

Andando avanti, bisogna pensare alla pianificazione del lavoro. Lavorerò da me, o avrò delle collaborazioni? Con chi? E con che struttura? Saranno collaboratori esterni, o interni? Io sarò un libero professionista, oppure aprirò una Società? E quale sarà la cultura che vorrò dare al mio ambiente di lavoro? Quali saranno i princìpi etici?

In questa fase è importante anche iniziare a creare una rete di contatti. I contatti giusti ci aiuteranno a crescere come persona, come professionista e anche a mettere il turbo al nostro progetto. Ricordi i 6 gradi di separazione? Tra te e la persona che potrà aiutarti a cambiare in positivo la tua vita ci sono al massimo 6 gradi di separazione sociale: crea la tua rete di amicizie, di rapporti veri e umani, non solo di convenienza.

Se hai messo su un gruppo di lavoro, la fase della leadership del P.O.L.C. è fondamentale per mantenere il gruppo unito sotto la bandiera della tua mission e della tua vision. È qui che entrano in gioco le tue capacità di comunicazione, di risoluzione dei problemi e di presa delle decisioni. La tua leadership dovrà guidare e motivare il tuo gruppo di lavoro.

Ma queste caratteristiche sono fondamentali anche se lavori da te, senza collaborazioni. La leadership, infatti, non si sviluppa solamente all’interno del gruppo di lavoro, ma anche nei confronti dei tuoi lettori, di chi comprerà i tuoi libri, o di chi leggerà i tuoi testi. Devi trasmettere loro la tua vision, comunicando in modo chiaro, risolvendo i loro problemi grazie ai tuoi lavori (come dicevo prima) e creando un gruppo di fan affiatati.

Infine, la lettera C del P.O.L.C. ci parla di controllo: il nostro lavoro deve essere costantemente monitorato.

Sto investendo soldi, tempo ed energie nella direzione giusta? Qual è il ritorno che ho? I libri vendono? Gli articoli vengono letti? La pubblicità e le affiliazioni mi fanno guadagnare? Sto lavorando con le persone giuste? Gli obiettivi vanno bene, o devono essere rivisti?

Il monitoraggio è importantissimo, nulla va da sé. Il business è come una nave che deve essere sempre tenuta sulla rotta corretta.

 

Come fare soldi online con la scrittura: lo scrittore e il business

Come hai visto, il P.O.L.C. ci dà delle ottime linee guida da cui partire. Le approfondirò in altri articoli, perché si tratta di argomenti ricchi di idee e da sviluppare approfonditamente.

Lo scrittore, poi, è un mondo a sé, nel business. Non stiamo vendendo auto, o salumi. Stiamo vendendo informazione, cultura, idee, filosofia. Tutti beni che non si toccano e che molti non considerano di vitale importanza (anche se lo sono).

Poi, uno scrittore mette in prima linea la sua persona. La mission e la vision di cui parlavo prima sono quelli personali. Quindi, prima anche di promuovere i propri scritti, lo scrittore deve promuovere la sua immagine, i suoi valori, la sua professionalità.

In giro ci sono tantissime nuove promesse, ma solo alcune emergeranno e saranno coloro che, oltre a sapere scrivere, sapranno anche farsi valere per ciò che sono, in modo chiaro e naturale, senza artifici e senza mentire. Non compro il libro di Pincopallo se non so chi è, da dove viene e cosa dice. Perché buttare via i miei soldi con uno sconosciuto?

 

Come fare soldi online con la scrittura: conclusioni

Come hai visto, mettere su un business con la scrittura non è cosa facile, ma nemmeno impossibile. Anzi, ti dirò cosa mi ha insegnato l’esperienza: dato che molti non prendono in considerazione questi elementi, se tu lo farai non dovrai faticare molto, perché ti innalzerai al di sopra della concorrenza molto facilmente.

Ecco perché solo in pochi riescono nell’impresa di vivere di scrittura: la maggior parte delle persone pensa che basti scrivere un libro e il gioco è fatto. Molti altri pensano che non ci sia bisogno di studiare, né di organizzare un business. Altri ancora credono che sia tutto impossibile.

E poi ci sono quelli che credono che si possa fare e si impegnano. Così, superano tutti gli altri.

Tu in che gruppo vuoi stare? Vuoi stare nel nostro?

 

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnata da *