L’esperienza col self publishing di Evelyn Storm

L’esperienza col self publishing di Evelyn Storm

Oggi abbiamo chiesto a Evelyn Storm, scrittrice emergente autopubblicata, il suo parere sul self publishing.

Un parere, come sempre, basato sulla sua esperienza personale.

Ecco cosa ne è emerso.

Per ora con il self publishing posso dire di trovarmi bene. Mi son fatta fare la cover del libro da chi volevo, ho provveduto anche a farmi fare l’editing e l’impaginazione sempre da chi volevo, così poi  ho solo dovuto caricare tutto su Narcissus, senza costi aggiuntivi.

La registrazione è stata semplice e non ho avuto problemi. Se ho problemi, mi rispondono subito. Posso controllare le mie vendite, anche se alcune vengono registrate il mese successivo e, quindi, non compaiono subito.

Mi pubblicizzo come voglio e quando voglio. È ancora presto, per me, per ricevere i pagamenti, dovrò aspettare. Ma, per ora, mi sto trovando bene. Ho pubblicato, in ebook, il libro “La voce del sentimento“. Il libro è in vendita in tutti gli store online e la pubblicazione è avvenuta il 2 agosto 2014.

Per autopromuovermi, sto facendo girare il booktrailer del libro, ho scritto a blogger vari perché parlassero del mio romanzo, ho creato un evento, chiedo a chiunque lo legga di lasciarmi recensioni, sto facendo pubblicità nei miei blog, sulle mie pagine Facebook e nei gruppi letterari.

Per ora il sito di Narcissus mi segnala che ho venduto, dal 2 agosto ad oggi, 20 copie. Però dovrebbero essere di più, nel senso che alcune persone mi hanno mandato la prova che l’hanno acquistato. Come dicevo, alcuni siti segnalano l’acquisto a Narcissus il mese dopo e le vendite non sono ancora state conteggiate.

Dimenticavo: mi hanno fornito loro, gratis, il codice ISBN.

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnata da *