Pubblicare un libro gratis

Pubblicare un libro gratis

Ma quanto diavolo costa pubblicare un libro? Non si può pubblicare un libro gratis? Molti me lo chiedono. Molti altri, invece, non approfondiscono il tema e si arenano davanti a questo apparente ostacolo. Eppure, ci sono molti modi per pubblicare un libro gratis. Seguimi e te li mostrerò. 😉

Se sei tra gli iscritti alla newsletter avrai la possibilità di ricevere gratuitamente la mia guida su come pubblicare un libro gratis, ma in questo articolo voglio darti qualche altro consiglio, così da facilitarti ancor più il lavoro.

Sì, perché, grazie al web e al self publishing, è possibile farlo.

Se hai sempre pensato che servono costi esorbitanti per farsi fare la copertina, l’editing, pubblicare, stampare e vendere, sappi che non è così. Per quanto riguarda la parte di pubblicazione, stampa e vendita, questo è onere del servizio di self publishing. A te non costa nulla.

Per quanto riguarda il resto, puoi fare come ho fatto io, ai tempi della prima edizione di “Casus belli”. Ora ti spiego.

 

COPERTINA

Per la copertina, ho usato uno dei tanti programmi di grafica gratuiti. Nello specifico, GIMP. Quindi, non occorre comprare programmi costosi e professionali, come Photoshop. Tutto sta nella qualità della foto.

Mi sono impegnato per inventarmi qualcosa di carino che non andasse, poi, rilavorato troppo con GIMP (anche perché non sono un mago della grafica). Così, ho preso un foglio A0 di colore nero e una tempera rossa.

Mi sono spalmato la tempera sulle mani e ho lasciato l’impronta delle mie mani “insanguinate” sul foglio nero. Ho fotografato, stando attento alle luci della stanza, in modo che il nero venisse bello e uniforme. E tac! Finito.

Con GIMP ho poi messo solo titolo, genere e autore, creando un file delle dimensioni che raccomandava Lulu.com (con cui stavo per pubblicare).

 

EDITING

Non avevo i soldi per affidarmi a un editor professionista, all’epoca, e cosa ho fatto? Ho selezionato 3 miei amici, appassionati di lettura e molto pignoli (una di loro professoressa di lettere e filosofia) e mi sono affidato a loro.

Gli ho appioppato il mio libro e ho chiesto di segnalare ogni tipo di errore. Non avrebbero dovuto correggerlo, solo segnalarlo. Poi avrei rilavorato io il testo.

Così hanno fatto. E il lavoro è venuto fuori niente male. Ovviamente, non era un prodotto iper-professionale, ma poteva essere commercializzato senza problemi. Era leggibile e la storia non aveva falle logiche. Perfetto, per iniziare e farmi conoscere.

Poi avrei reinvestito i soldi guadagnati per creare il prossimo libro in maniera ancora migliore (o pubblicare una nuova edizione dello stesso).

 

EBOOK

Ok, questo per il cartaceo. Ma per l’eBook? Non problem! Ho scaricato due programmi gratuiti: Calibre e Sigil. Ho trasformato il mio file Word “.doc” in “.rtf”. Ho importato il nuovo file in Calibre e l’ho trasformato in formato “epub”.

Poi, ho preso il nuovo file e l’ho aperto con Sigil. Sigil funziona quasi come Word, così l’ho impaginato, nei punti in cui la conversione aveva creato qualche piccola inesattezza (tipo degli “accapo” non voluti e cose così). L’ho lavorato e salvato il file.

Ho aperto di nuovo il file “epub” con Calibre e l’ho trafsormato in formato “mobi” per i lettori di Kindle.

A questo punto ho inviato “epub” e “mobi” a Lulu. Il tutto in al massimo un’ora di lavoro (ma credo molto meno).

 

PROMOZIONE

Anche la promozione può essere fatta gratis. Basta prendere contatti con blogger influenti. Se disponibili, inviare loro l’eBook e chiedere una recensione. Oppure puoi aprire un tuo blog, gratis, con servizi come WordPress o Blogger. Crearsi un account e un blog, è gratis!

Così come è gratis mettersi sui social network e promuoversi.

Insomma, gli spazi non mancano. Ma è la strategia che fa la differenza. Mi raccomando: lavora sempre in modo intelligente e nel pieno rispetto degli altri.

 

accademiaSe vuoi apprendere queste conoscenze, far pratica e farti seguire passo passo nel tuo progetto, dài un’occhiata all’Accademia del Self Publishing.

 

4 Commenti

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnata da *